La canna fumaria detta anche camino, è una condotta esterna che serve all’evacuazione dei fumi derivanti dagli impianti di riscaldamento a gas. Lo scarico fumi stufa pellet è collegato alla caldaia o alle stufe, serve a far uscire dai locali i fumi generati dalla combustione che potrebbero essere nocivi per la salute dell’uomo.

La sua realizzazione deve avvenire osservando una serie di prescrizioni progettuali e costruttive indicate dalle normative e il cui mancato rispetto è soggetto a sanzioni.

La certificazione canna fumaria è un documento richiesto dalla legge, rilasciato dal tecnico che ha effettuato i lavori di installazione e manutenzione, diretta a garantire il suo corretto funzionamento e la sicurezza per l’edificio.

Normativa stufe a pellet

certificazione canne fumarie
certificazione canne fumarie

La certificazione di conformità delle canne fumarie e delle opere di evacuazione dei prodotti della combustione è contenuta nel Decreto Ministeriale numero 37 del 2008, che la richiede per tutti gli impianti di riscaldamento, condizionamento e climatizzazione, stabilendo che deve essere rilasciata alla fine dei lavori di installazione o manutenzione da un tecnico qualificato e abilitato.

L’installazione di una canna fumaria è soggetta a diverse norme che dipendono dalla destinazione d’uso, dalla portanza termica e dalle caratteristiche dell’impianto, motivo per cui è bene affidare il progetto a professionisti competenti come Geometra Roma, con tecnici iscritti all’Albo, che si occupano di tutte le attività utili per avere un sistema a norma (inclusa la certificazione canna fumaria).

La certificazione stufa a pellet di conformità della canna fumaria deve essere firmata dal tecnico responsabile che ha effettuato l’impianto se ha una potenza inferiore a 50 kW, superato tale valore è necessario un progettista iscritto ad un ordine professionale. In quest’ultimo caso è possibile rivolgersi a Geometra Roma e ai suoi professionisti iscritti all’Albo.

Vedi anche  Frazionamento Terreno: costi e spese per frazionare un terreno

Canne fumarie distanze e altezze e dimensioni

Gli impianti a gas con sistemi di evacuazione dei fumi con portanza inferiore a 35 kw, realizzati per uso domestico, devono essere conformi a quanto previsto nella normativa UNI7129-3/2015 e UNI EN 1443/2015 che indicano i requisiti che deve possedere una canna fumaria.

In base alla norma uni 10683 pellet del 2012 le canne fumarie devono essere installate in modo che lo scarico stufa pellet dei fumi avvenga dal tetto e non dalla parete e che le tubazioni deve essere efficientemente isolate, coibentate e impermeabilizzate, in modo da garantire performance ottimali e non vi siano dispersioni.

La canna fumaria e la relativa caldaia di condensazione devono essere montati a regola d’arte, oltre a far effettuare i lavori a ditte specializzate è bene chiedere assistenza nell’elaborazione del progetto a un geometra che possa dare delle indicazioni affinché l’impianto rispetti tutte le normative e che si occupi anche della certificazione canna fumaria e della sua consegna insieme agli altri eventuali documenti agli uffici competenti.

Siamo esperti nella certificazione canna fumaria esistente in condomini di Roma. Prendi appuntamento per ispezionare una canna fumaria stufa a pellet condominio a Roma.

Certificazione Canna Fumaria Roma
 
 
CHIAMA SUBITO 800145068
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno

800145068